Tecniche Microbiologiche

Crediti: 
3
Settore scientifico disciplinare: 
MICROBIOLOGIA AGRARIA (AGR/16)
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Lingua di insegnamento: 

italiano

Obiettivi formativi

L’obiettivo formativo è quello di fornire gli strumenti culturali ed operativi, attraverso la frequenza dell’insegnamento e lo studio, per approfondire le conoscenze relative alle indagini microbiologiche condotte sugli alimenti. Durante il corso lo studente acquisirà ampie conoscenze per l’applicazione di tecniche di microbiologia classica e di più recente acquisizione, utilizzate per studiare dal punto di vista genotipico e fenotipico la popolazione microbica presente negli alimenti. La conoscenza di questi aspetti potrà fornire allo studente le competenze essenziali per gestire un’analisi microbiologica e per comprendere quali protocolli applicare a seconda dello scopo di analisi. Lo studente dovrà essere in grado di utilizzare in modo appropriato il linguaggio scientifico ed il lessico specifico della materia, dimostrando la capacità di illustrare e trasmettere in forma orale e scritta i concetti acquisiti.

Contenuti dell'insegnamento

Le prime lezioni riguardano la progettazione e la scelta di protocolli sperimentali per lo studio della popolazione microbica di un alimento; saranno a tal proposito impartite nozioni relative all’analisi quantitativa e qualitativa mediante impiego di tecniche culture dependent e culture independent e saranno studiati casi riportati in letteratura. La seconda parte del corso riguarda le tecniche ed i protocolli impiegati per identificare, dal punto di vista tassonomico, i microrganismi isolati dagli alimenti e per studiarne la loro diversità fenotipica e genotipica.

Programma esteso

Lezioni teoriche inerenti la progettazione e la scelta di protocolli sperimentali per lo studio della popolazione microbica di un alimento. Analisi di un alimento attraverso approcci culture dependent e culture independent: determinazione della carica microbica e studio delle specie, dei biotipi e dei genotipi presenti. Criteri di isolamento. Tecniche di identificazione tassonomica degli isolati. Tecniche microbiologiche per l’analisi dell’etereogeneità intraspecie mediante studio dei caratteri fenotipici e genotipici.

Bibliografia

Vaughan A., Buzzini P., Clementi F. Laboratorio didattico di microbiologia. Casa Editrice ambrosiana 2008.
Galli Volonterio. Microbiologia degli alimenti. Casa Editrice ambrosiana 2005.

Metodi didattici

Saranno previste lezioni frontali in aula con l’ausilio di slide che rappresenteranno materiale didattico messo a disposizione on line per gli studenti. In itinere saranno discussi"casi studio" utili per comprendere meglio le possibilità di applicazione delle diverse tecniche per le analisi microbiologica degli alimenti. Saranno previste, inoltre, attività di laboratorio. Le esercitazioni di laboratorio, svolte individualmente, verranno descritte da ogni studente in un quaderno di laboratorio che sarà parte integrante della valutazione finale.

Modalità verifica apprendimento

Durante il corso sarà stimolata la discussione in aula con gli studenti finalizzata alla verifica dello stato di apprendimento.
La verifica finale di apprendimento sarà svolta mediante un esame scritto a domande aperte. Lo studente deve dimostrare di saper esprimere, con il linguaggio scientifico ed il lessico appropriato, i concetti acquisiti. Ogni domanda sarà valutata in trentesimi e il voto finale sarà ottenuto dalla media conseguita. La soglia di sufficienza sarà raggiunta se la media conseguita sarà uguale o superiore a diciotto trentesimi.

Altre informazioni

La frequenza alle lezioni teoriche è fortemente consigliata. La frequenza delle esercitazioni di laboratorio è obbligatoria: lo studente sarà ammesso a sostenere l’esame se avrà frequentato tutte le esercitazioni (per documentati motivi sarà accettata l’assenza ad una esperienza tra quelle previste).