Microbiologia dei Probiotici

Crediti: 
3
Settore scientifico disciplinare: 
MICROBIOLOGIA AGRARIA (AGR/16)
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Lingua di insegnamento: 

italiano

Obiettivi formativi

Il corso si prefigge come obiettivi formativi la conoscenza dei microrganismi probiotici (tassonomia e fisiologia), la comprensione dei meccanismi attraverso cui i probiotici interagiscono con la fisiologia dell’ospite. Infine ci si prefigge l’apprendimento degli aspetti tecnologici legati all’impiego dei probiotici e la conoscenza di diverse tipologie di alimenti probiotici ad oggi presenti.

Contenuti dell'insegnamento

La prima parte del corso tratterà argomenti relativi all’ecologia microbica del tratto gastro-intestinale per poi affrontare il mondo dei probiotici sotto diversi aspetti: definizione, caratteristiche, ruolo, criteri per la selezione e modalità di impiego negli alimenti

Programma esteso

• Flora intestinale: caratteristiche e funzione.
• Microrganismi e alimenti probiotici.
• Caratteristiche dei microrganismi probiotici: identificazione di specie e biotipi probiotici.
• Attività probiotiche.
• Sicurezza ed effetti riportati di ceppi probiotici.
• Aspetti tecnologici legati all’impiego dei microrganismi probiotici.
• Alimenti probiotici: alimenti fermentati e alimenti non fermentati

Bibliografia

Review e articoli da riviste internazionali
Microbiota intestinale, Luciano Lozio, Ed. Tecniche Nuove.
Handbook of probiotics and prebiotics, Salminen & Lee, Ed. Wiley.

Metodi didattici

Saranno previste lezioni frontali in aula con l’ausilio di slide che rappresenteranno materiale didattico messo a disposizione on line per gli studenti.

Modalità verifica apprendimento

Al termine di ogni parte del corso sono previste periodiche lezioni dedicate alla discussione in aula con gli studenti, finalizzate alla verifica dello stato di apprendimento. La verifica finale di apprendimento sarà svolta mediante un esame scritto a domande aperte e riguarderà i temi trattati nelle diverse parti del corso.
Lo studente deve dimostrare di saper esprimere, con il linguaggio scientifico ed il lessico appropriato, i concetti acquisiti. Ogni domanda sarà valutata in trentesimi e il voto finale sarà ottenuto dalla media conseguita. La soglia di sufficienza sarà raggiunta se la media conseguita sarà uguale o superiore a diciotto trentesimi.