Produzioni Primarie

Crediti: 
12
Anno accademico di offerta: 
2021/2022
Responsabile della didattica: 
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Anno di corso: 
1
Lingua di insegnamento: 

Italiano

L'insegnamento è suddiviso nei seguenti moduli didattici: 

Obiettivi formativi

Modulo di Produzioni Animali:
Lo studente sarà in grado di:
Conoscere le principali caratteristiche dei prodotti alimentari di origine animale e possedere gli strumenti per valutare i principali fattori che influiscono sulla qualità delle produzioni animali.
Acquisire conoscenze di base sulla morfologia, struttura e funzione degli animali domestici
orientate agli aspetti applicativi del settore agro-alimentare.
Avere conoscenze di base sulle tecniche di allevamento degli animali destinati alla produzione dei principali prodotti alimentari di origine animale, con particolare riferimento ai prodotti DOP e IGP.
Modulo di Produzioni Vegetali:
Fornire allo studente conoscenze elementari riguardo al processo di produzione vegetale, con particolare riguardo ai processi di accrescimento e sviluppo, maturazione, raccolta e conservazione delle produzioni alimentari destinate alla trasformazione, e dei fattori che condizionano la produzione vegetale.
I risultati di apprendimento attesi sono: 1) Conoscenza e capacità di comprensione; Conoscenza di cellule, tessuti e organi; Conoscenza dei concetti fondamentali (ad es. i concetti di energia, o di carica elettrica) che regolano la natura, ed in particolare i sistemi chimici e biologici; conoscenza dei fattori zootecnici, agronomici e ambientali che definiscono la qualità e la sicurezza degli alimenti; conoscenza delle biodiversità biologiche e microbiologiche. 2) Capacità applicative: valutare la qualità (micorbiologica, igienico-sanitaria, chimico fisica e nutrizionale) degli alimenti; individuare e prevedere l'effetto dei diversi processi tecnologici sulla qualità e sicurezza microbiologica degli alimenti; correlare le dinamiche causa/effetto tra tecnica agronomica e prodotti ortofrutticoli. 3) Autonomia di giudizio: valutazione e interpretazione di dati sperimentali; sviluppare un approccio scientifico alle problematiche bioetiche (es. OGM); utilizzo critico di dati della letteratura scientifica; valutazione della didattica. 4) Abilità nella comunicazione: comunicazione scritta e orale attraverso il lessico scientificamente corretto della materia; comunicazione scritta e orale attraverso il lessico scientificamente corretto relativo agli alimenti; capacità di presentazione, trasmissione e divulgazione dell'informazione di temi relativi agli alimenti (dalla produzione al consumo); capacità di comunicare con persone esperte o non esperte del settore delle produzioni alimentari, e quando avviato al lavoro a superiori e/o clienti; capacità di comunicare e collaborare in lavori di gruppo nell'ambito degli alimenti. 5) Capacità di apprendere: capacità di consultazione di materiale bibliografico, banche dati relative agli alimenti (inclusi i dati di mercato) e strumenti normativi relativi agli alimenti; capacità di consultazione in modo critico dei siti web relativi agli alimenti; sviluppare un approccio scientifico alle problematiche bioetiche relative alla produzione, commercio e consumo di alimenti; capacità di ampliare autonomamente il proprio bagaglio scientifico-culturale e continuare ad aggiornarsi sugli sviluppi scientifici e tecnologici più recenti connessi al mondo degli alimenti; capacità di svolgere proficuamente i corsi di Laurea Magistrale della classe LM70 e in particolare al corso di Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie Alimentari.

Contenuti dell'insegnamento

Modulo Produzioni Animali:
Nozioni di base di Anatomia animale: apparato digerente, mammella e muscolo striato
Caratteristiche qualitative delle carni: bovina, suina, ovicaprina, avicola, equina e da ungulati selvatici – Fattori che incidono sulla qualità della carne – Valutazione delle carcasse e tagli carnei - Cenni sulle tecniche di allevamento degli animali per la produzione della carne – Principali razze bovine, ovine e suine italiane ed estere allevate per la produzione di carne e “ibridi commerciali” suini e avicoli – Caratteristiche particolari dell’allevamento degli animali destinati alla produzione dei principali prodotti carnei DOP e IGP italiani
Caratteristiche del latte: proprietà fisico-chimiche; fattori di variabilità della composizione del latte bovino, bufalino, ovino e caprino – Fattori della qualità del latte per il consumo fresco e per la produzione casearia - Principali razze bovine, ovine e caprine italiane ed estere allevate per la produzione di latte – Caratteristiche particolari dell’allevamento degli animali destinati alla produzione di latte per prodotti DOP e IGP.
Cenni di alimentazione animale. Principali alimenti impiegati per gli animali in produzione zootecnica e influenza sulle produzioni: carne e latte.
Produzione, caratteristiche e fattori qualitativi delle uova
Produzione e caratteristiche del miele. Cenni di apicoltura
Elementi di classificazione dei pesci, dei crostacei e dei molluschi di uso alimentare; caratteristiche merceologiche.
Modulo Produzioni Vegetali:
INTRODUZIONE. Fattori della produzione. Produzione di alimenti e crescita demografica. Origini dell'agricoltura e delle specie vegetali coltivate. Concetti di resa e qualità
ACCRESCIMENTO E SVILUPPO. Sviluppo e ripartizione della sostanza secca.
PROPAGAZIONE PER SEME. Identità e purezza; longevità e potere germinativo. Conservazione e trattamenti ai semi. Fattori della germinazione. Dormienza. Semina e seminatrici
PROPAGAZIONE AGAMICA
IL CLIMA. Radiazione. Temperatura. Danni da alte e basse temperature e difesa. Idrometeore.
LE PIANTE E L'ACQUA
LE PIANTE E GLI ELEMENTI MINERALI. Carenze ed eccessi. Elementi stimolanti ed elementi tossici. Antagonismi fra gli elementi nutritivi. Assorbimento radicale e selettività. Risposte delle specie ai principali elementi. Interazioni tra elementi fertilizzanti. Fattori influenti sulla risposta ai fertilizzanti
CONCIMAZIONE. I principali concimi minerali. Concimi organici. Fabbisogni e dosi. Fertirrigazione
PIANTE INFESTANTI E DISERBO
TERRENO: PROPRIETÀ' FISICHE, CHIMICHE E BIOLOGICHE. Tessitura e tipi. Porosità. Struttura. Tenacità. Adesività. Plasticità. Comportamento dell'aria e dell'acqua nel terreno. Regime idrico. Le costanti idrologiche. Determinazione di umidità e temperatura. Composizione chimica. Soluzione circolante. Potere adsorbente. Reazione. I terreni salsi. Gli organismi viventi del terreno
APPARATI RADICALI. Struttura e sviluppo. Distribuzione delle radici. Accrescimento. Sistema radicale e tecnica colturale. Differenze tra piante erbacee e arboree.
STANCHEZZA. Valutazione, cause e metodi per superarla
LAVORAZIONI DEL TERRENO. Scopi e classificazione. Condizioni di lavorabilità. Messa a coltura del terreno. Aratura. Tipi di aratro. Esecuzione e tipi di aratura.
AVVICENDAMENTO DELLE COLTURE. Effetti sulla fertilità del terreno. Principi dell'avvicendamento. Impianto di una rotazione. Importanza attuale degli avvicendamenti. Colture intercalari
CONSOCIAZIONI DELLE PIANTE AGRARIE. Principi della consociazione. Scopi e tecnica. Consociazioni in frutticoltura. Inerbimento
REGIME IDRAULICO. Bonifica. Sistemazioni idraulico-agrarie. Sistemazioni dei terreni in piano. Eccesso idrico e suoi effetti. Principali sistemazioni di pianura e di collina. Scopi delle sistemazioni in pendio. Moderni orientamenti
IRRIGAZIONE. Scopi dell'irrigazione. Qualità delle acque irrigue. Metodi di irrigazione. Subirrigazione. Aridocoltura

Programma esteso

Modulo Produzioni Animali:
Programma esteso
La Produzione della carne bovina:
I consumi
Le caratteristiche qualitative della carne bovina:
Componenti principali
Fattori che influiscono sulla qualità: Fattori “intrinseci” (genetici) Razza - Varietà - Sesso - Età -Singolo animale; Fattori “estrinseci” (ambientali) Pre mortem: Tecniche di alimentazione, allevamento, trasporto, macellazione. Post mortem: raffreddamento e frollatura. Il muscolo e la trasformazione in carne.
Aspetti qualitativi: colore, odore, sapore, tenerezza e fattori che li influenzano
I tagli del bovino e caratteristiche dei vari tagli (Italia e USA) - Tracciabilità
Tassonomia dei ruminanti. Le principali razze da carne allevate in Italia: Razze specializzate - Razze “rustiche” - Razze a duplice attitudine. Le principali razze estere
I marchi DOP e IGP: definizione e prodotti di carne bovina. Cenni disciplinare allevamento
Caratteri funzionali bovini da carne - Obiettivi di selezione - classificazione carcasse - l’accrescimento
Categorie bovini da macello (vitello, vitellone, bovini a fine carriera: caratteristiche dell’allevamento, della carcassa e della carne). Strutture – Benessere
Stomaco e prestomaci nei bovini. Fisiologia della ruminazione - Cenni di alimentazione dei bovini - Caratteristiche dei principali prodotti impiegati nell’alimentazione dei bovini e influenza sulla qualità della carne
Una produzione particolare: la razza Wagyu e la carne di Kobe (Giappone)
La Produzione della carne suina:
I consumi – le tipologie di suini e l’allevamento per le diverse produzioni – cenni di alimentazione e influenza sulla qualità della carne
La macellazione - Classificazione carcasse - I tagli del suino - Pregi e difetti della carne suina – miopatie: DFD, PSE e carne acida. Cause ed effetti
Le principali razze suine
L’allevamento dei suini destinati alle produzioni DOP e IGP: cenni sui disciplinari di allevamento con particolare accento sui suini destinati al prosciutto di Parma
Una produzione particolare: il suino Iberico e la produzione di prosciutto in Spagna (cenni disciplinare allevamento)
Produzione di carne equina:
Consumi, caratteristiche carne, categorie da macello e prodotti particolari
Produzione di carne da ungulati selvatici (cervidi, muflone, cinghiale)
Produzione di carne cunicola
La Produzione del latte bovino:
I consumi
Le proprietà fisico-chimiche
I meccanismi fisiologici di secrezione e di eiezione - la mammella - La composizione del latte: principali costituenti - Le varianti genetiche delle caseine e delle sieroproteine e influenza sulla qualità del latte
Allevamento della bovina da latte
Le razze bovine da latte (cosmopolite, italiane, estere)
Valore igienico e sanitario del latte - La mastite
Cenni di alimentazione della vacca da latte - Alimentazione e composizione del latte - Cenni sul disciplinare per l’alimentazione delle bovine destinate a produzione di latte per prodotti DOP
La caseificazione: La coagulazione del latte - La qualità del latte per la caseificazione - Lattodinamografia
La Produzione del latte e della carne bufalini:
Tassonomia - Allevamento bufala da latte - Caratteristiche del latte bufalino
Caratteristiche della carne
La Produzione del latte ovino:
Il patrimonio ovino in Italia - L’allevamento
Caratteristiche del latte ovino
Le razze italiane da latte e alcuni prodotti tipici
La Produzione della carne ovina:
Caratteristiche carne ovina
Categorie ovini da macello
I tagli
Le razze italiane da carne e alcuni prodotti tipici
Razze ovine estere da latte e da carne
La produzione di latte caprino:
Caratteristiche del latte di capra
Razze caprine italiane
La Produzione della carne avicola e delle uova:
I consumi
Tipologie avicoli – Allevamento - Le caratteristiche qualitative della carne avicola e delle uova – tracciabilità
Altri avicoli: tassonomia. Tacchino. Faraona. Quaglia
Produzione di miele: raccolta ed elaborazione del miele da parte delle api. Le arnie e i melari. La raccolta e preparazione del miele. Definizione e composizione del miele. I diversi tipi di miele. Gli altri prodotti dell’alveare
Elementi di classificazione dei pesci, dei crostacei e dei molluschi di uso alimentare; caratteristiche merceologiche delle carni.

Modulo di Produzioni Vegetali:
INTRODUZIONE ALLE PRODUZIONI VEGETALI. Fattori della produzione. Le produzioni vegetali come produzione di alimenti e la crescita demografica. Le origini dell'agricoltura e delle specie vegetali coltivate. Concetti di resa e di qualità.
ACCRESCIMENTO E SVILUPPO. Sviluppo e ripartizione della sostanza secca. Analisi e misurazione dell'accrescimento. Indici di accrescimento.
PROPAGAZIONE PER SEME. Identità e purezza; longevità della semente e potere germinativo. Conservazione e trattamenti ai semi. Fattori che influenzano la germinazione. Dormienza. Semina e seminatrici.
PROPAGAZIONE AGAMICA. Apomissia. Stoloni. Polloni. Propaggini. Separazione. Divisioni. Talea. Innesto. Vivaio.
IL CLIMA. Radiazione. Temperatura. Danni da alte e basse temperature e difesa. Idrometeore: rugiada, brina, pioggia, grandine.
LE PIANTE E L'ACQUA.

LE PIANTE E GLI ELEMENTI MINERALI. Azoto. Fosforo. Potassio. Calcio. Magnesio. Zolfo. Ferro. Manganese. Boro. Zinco. Rame. Molibdeno. Cloro. Carenze ed eccessi. Elementi stimolanti ed elementi tossici. Antagonismi fra gli elementi nutritivi. Assorbimento radicale. Selettività dell'assorbimento radicale. Risposte delle specie ai principali elementi. Interazioni tra elementi fertilizzanti. Fattori influenti sulla risposta ai fertilizzanti.
CONCIMAZIONE. I principali concimi minerali in commercio. Concimi organici. Valutazione di fabbisogni e dosi di concimi. Fertirrigazione.
PIANTE INFESTANTI E DISERBO. Mezzi di lotta preventivi, fisici diretti e biologici. Diserbo chimico. Fattori che influenzano l'efficacia d'azione degli erbicidi. Comportamento dei diserbanti nel terreno.
TERRENO: PROPRIETÀ' FISICHE, CHIMICHE E BIOLOGICHE. Tessitura e tipi di terreno. Porosità. Struttura. Tenacità. Adesività. Plasticità. Comportamento dell'aria nel terreno. Comportamento dell'acqua nel terreno. Regime idrico del terreno. Le costanti idrologiche. Determinazione dell'umidità del terreno. Temperatura dei terreni. Composizione chimica del terreno. Soluzione circolante. Potere adsorbente. Reazione. I terreni salsi. Gli organismi viventi del terreno.

APPARATI RADICALI. Struttura e sviluppo del sistema radicale. Distribuzione delle radici nel terreno. Accrescimento delle radici. Sistema radicale e tecnica colturale. Differenze tra piante erbacee e piante arboree. Metodi per lo studio degli apparati radicali e gli indici che descrivono l’accrescimento radicale.
LAVORAZIONI DEL TERRENO. Scopi e classificazione delle lavorazioni. Condizioni di lavorabilità del terreno. Messa a coltura del terreno. Aratura. Tipi di aratro. Esecuzione dell'aratura e tipi di aratura. Ripuntatura. Scarificatura. Vangatura. Erpicatura. Estirpatura. Fresatura. Rullatura. Sarchiatura. Rincalzatura.
AVVICENDAMENTO DELLE COLTURE. Effetti sulla fertilità del terreno. Principi dell'avvicendamento. Impianto di una rotazione. Importanza attuale degli avvicendamenti. Colture intercalari.
CONSOCIAZIONI DELLE PIANTE AGRARIE. Principi della consociazione. Scopi e tecnica della consociazione. Consociazioni in frutticoltura. Inerbimento.
REGIME IDRAULICO. Bonifica. Sistemazioni idraulico-agrarie. Sistemazioni dei terreni in piano. Eccesso idrico e suoi effetti. Affossatura. Fognatura. Aratura fognante. Drenaggio. Principali sistemazioni di pianura (cavalletto, piantata, prode, cavini, larghe). Sistemazioni di collina. Scopi delle sistemazioni in pendio. Principali sistemazioni di collina (rittochino, girapoggio, cavalcapoggio, spina, terrazzamento e ciglionamento). Moderni orientamenti.
IRRIGAZIONE. Scopi dell'irrigazione. Qualità delle acque irrigue. Irrigazione per sommersione. Irrigazione per scorrimento. Irrigazione per infiltrazione. Irrigazione per aspersione. Irrigazione a goccia. Subirrigazione. Aridocoltura.

Bibliografia

BORTOLAMI R., CALLEGARI E., CLAVENZANI P., BEGHELLI V.: Anatomia e Fisiologia degli animali Domestici, Calderini – Edagricole, Bologna, 2009.
Bittante G., Andrighetto I., Ramanzin M. Tecniche di produzione animale. Liviana Editrice, Padova
L'allevamento ovino. Associazione Nazionale della Pastorizia, Roma
Alais C. Scienza del Latte. Tecniche Nuove (terza Edizione)
Fabbri A., 2001 - Produzioni Vegetali. Edagricole.
Ceccon P., Fagnano M., Grignani C., Monti M., Orlandini S. , 2017 Agronomia
EDISES
Giardini L., 2002 - Agronomia generale : ambientale e aziendale. 5. ed. – Patron, Bologna.
Giardini L., 2003. A come Agronomia. Patron, Bologna.
Bonciarelli F. 1995 - Fondamenti di Agronomia Generale. Edagricole.
Hartmann H.T., Kester D.E. - Propagazione delle piante. Edagricole.
Landi R., 1999 - Agronomia ambiente. Edagricole, Bologna.

Metodi didattici

Lezioni frontali in aula con presentazioni PowerPoint
Il materiale didattico utilizzato durante le lezioni viene caricato sulla piattaforma Elly settimanalmente
Le lezioni saranno organizzate in presenza con la possibilità di fruire le lezioni anche a distanza in modalità sincrona (via Teams) e asincrona (caricate sulla pagina Elly del corso).
L'insegnamento sarà svolto mediante lezioni frontali in aula con l'ausilio slides che rappresenteranno materiale didattico, ad integrazione del testo consigliato. Le slides saranno disponibili on line sul sito https://elly.saf.unipr.it/2020/.

Modalità verifica apprendimento

Modulo Produzioni Animali: Esame scritto e orale.
La prova scritta consiste in 30 domande a quiz a risposta multipla, una sola risposta corretta. La sufficienza si raggiunge con 18 risposte corrette.
Chi supera la prova scritta, è ammesso alla prova orale, che di norma viene effettuata immediatamente dopo la correzione della prova scritta.
Qualora a causa del perdurare dell’emergenza sanitaria fosse necessario procedere con la modalità a distanza, lo svolgimento degli esami di profitto si effettuerà con interrogazioni orali a distanza tramite piattaforma Teams.
Modulo Produzioni Vegetali:
Esame scritto
Test composto da 3 domande aperte.
Il punteggio per ciascuna domanda va da 0 a 10. L'esame si ritiene superato se lo studente raggiunge un punteggio minimo di 18.

Altre informazioni

In caso di grave emergenza sanitaria le modalità di erogazione della didattica e di verifica dell’apprendimento potrebbero subire delle modificazioni che verranno tempestivamente comunicate su Elly e/o sul sito del corso di studio